Home » Benessere » Campagna antifumo, da gennaio si rivolgerà alle scuole medie

Campagna antifumo, da gennaio si rivolgerà alle scuole medie

In Italia e non solo, il fumo riguarda sempre più i pre-adolescenti. Ormai sono “bambini” quelli che provano le sigarette per la prima volta e non per forza vengono da famiglie di fumatori. Fumano per sentirsi grandi, per sentirsi belli, perché vogliono “provare” cose nuove… e fumano a partire dagli 11 anni, se non prima. Gli oncologi italiani hanno lanciato l’allarme da tempo, perché più si fuma e più si rischiano malattie devastanti.

Il fumo -genericamente parlando- aumenta del 50% la possibilità di sviluppare il cancro al rene e alla gola ma anche ai polmoni. Prima si inizia a fumare più veleno il corpo assorbirà e dunque le malattie peggiori si manifesteranno prima dei 50 anni di età. Dato che circa il 13% inizia a fumare prima di aver compiuto i 18 anni, occorre rivolgersi a loro per evitare di avere adulti malati o dipendenti dal vizio del fumo. Da gennaio il Governo parlerà proprio a loro, ai “fumatori bambini”, con un linguaggio diverso ma non meno severo di quello rivolto agli adulti.

La campagna antifumo per gli adolescenti sarà presentata in 100 scuole medie inferiori in tutto il territorio nazionale, usando come testimonial personaggi dello sport e dello spettacolo vicini ai ragazzini. Non ascolterebbero mai una mamma o un professore o un medico che li metta in guardia, ma un loro idolo sì. La campagna si servirà anche di una lezione speciale formato video e di proposte sui social più usati dai ragazzi (facebook, instagram) in modo da raggiungerli ovunque e con il linguaggio giusto per loro. Si sta pensando per esempio a una App per cellulari che possa, tramite un gioco, dimostrare come e perché il fumo danneggia il corpo e come fare a non cadere nella sua trappola mortale. Non sarà un discorso traumatizzante come quello dei pacchetti di sigarette per adulti, ma nemmeno troppo comico da non esser preso sul serio. Si spera che con questi interventi si possa dimezzare il tabagismo giovanile nell’arco di un paio di anni.

admin

x

Guarda anche

In cerca di un donatore per bimba con rarissima leucemia

Una bimba italiana di soli 3 anni e già impegnata in una guerra terribile e ...

Condividi con un amico