Home » Benessere » Un "vaccino" contro il tumore al pancreas, potrebbe avvenire a Torino

Un "vaccino" contro il tumore al pancreas, potrebbe avvenire a Torino

Potrebbe arrivare da Torino la novità positiva relativa al tumore al pancreas, uno dei più aggressivi e rapidi al mondo. Infatti è stato erogato un finanziamento da 400.000 euro per la messa a punto di un vaccino terapeutico al Centro Ricerche di Medicina Sperimentale diretto dal dottor Francesco Novelli, presso la “Città della Salute”. Ogni anno il ministero valuta una serie di progetti scientifici e quelli che hanno i requisiti migliori vengono sostenuti economicamente. Quest’anno tocca al vaccino per il tumore al pancreas.

Il progetto, selezionato tra centinaia di altri, anche di alto livello internazionale, ipotizza una nuova terapia per la cura del tumore al pancreas. Forse è eccessivo parlare di vaccino, ma certamente la cura si basa su una combinazione della vaccinazione a DNA e dell’inibizione farmacologica dell’enzima PI3K che regola il traffico delle cellule immunitarie mieloidi soppressorie nei tessuti. L’enzima ha il compito di aiutare queste cellule ad attaccare la massa tumorale, infilandole in essa e distruggendola dall’interno.

Il lavoro a questo progetto è iniziato diversi anni fa, ogni settore impegnato ha studiato una caratteristica diversa della cura, poi gli studi sono stati messi tutti insieme e si è ricavata una linea comune da seguire che -a prima vista- promette molto bene. Ora, grazie al finanziamento prezioso, le squadre coadiuvate anche dalle dottoresse Paola Cappello presso il Cerms, Alessandra Ghigo e Laura Conti del Centro di biotecnologia molecolare dell’università di Torino, possono procedere alla produzione vera e propria che verrà man mano testata su animali e sull’uomo in una seconda fase.

admin

x

Guarda anche

Ecco il “tatuaggio dottore” che controllerà la nostra salute

Se amate i tatuaggi e volete veramente essere originali dovrete assolutamente provarlo! Se non li ...

Condividi con un amico