Home » Benessere » Riconoscere gli effetti della marijuana

Riconoscere gli effetti della marijuana

Lo “spinello” non viene considerato dai giovani una droga pericolosa. Siccome non dà effetti duraturi e non sconvolge più di tanto la vita quotidiana, secondo loro è un vizio innocuo che rilassa e diverte. Genitori ed educatori sanno benissimo che non è così e devono essere pronti a riconoscere gli effetti e i segni nei figli, per fermare in tempo quella che può diventare una dipendenza pericolosa.

Il sito web dei Carabinieri pubblica un interessante “vademecum” per gli adulti, per aiutarli a scorgere questi segnali particolari. Capire per tempo se un ragazzo fuma lo spinello, o peggio, significa evitare che possa cadere in spirali molto più drammatiche. Tutte le droghe, inclusa la marijuana, causano cambiamenti fisici e mentali inequivocabili. All’inizio però possono essere confusi con stati di malessere diverso e non riconosciuti. Ma alcune caratteristiche non lasciano dubbi: pupille dilatate, occhi arrossati, eccitazione anomala).

Oltre a quelli evidenti, altri segnali si possono individuare osservando bene. La sonnolenza eccessiva, la lentezza del ragionamento e della parola, confusione mentale, attacchi di “ridarella” o di tristezza senza motivo, difficoltà di concentrazione, iperattività e in alcuni casi anche violenza ingiustificata. Di per sé ciascuno di questi elementi non è indice di anomalia, ma se se ne verifica più di uno e in determinate circostanze (al ritorno da una festa, dalla discoteca, da scuola) potrebbe essere il segnale che cercate. In quel caso, meglio mettervi in sospetto subito che lasciar correre e rischiare che il vortice della droga inghiotta vostro figlio.

admin

x

Guarda anche

Ritrovarsi (vivi) dopo il tumore. La storia che commuove il web

Tra tante notizie di guerra, minacce, pestaggi e femminicidio… ogni tanto ci vuole qualcosa che ...

Condividi con un amico