Home » Benessere » Cani in famiglia? Riducono il rischio di asma

Cani in famiglia? Riducono il rischio di asma

I timori dei genitori per la salute dei propri figli legati alla presenza di animali domestici in casa vengono finalmente smentiti. Anzi: un cucciolo a quattro zampe fa addirittura bene. Una ricerca dell’Università svedese di Uppsala, pubblicata sulla rivista Jama Pediatrics, sostiene che avere un cane in famiglia riduce il rischio di asma nei bambini anche del 15%, e vivere a contatto con animali da fattoria può addirittura dimezzarlo. Gli scienziati hanno analizzato i dati riguardanti più di un milione di bambini nati dal 2001 al 2010 in Svezia, dove la proprietà di un cane e di animali da fattoria deve essere registrata per legge.

Esporre il bimbo alla presenza di un cane durante il primo anno di vita è associato ad un rischio inferiore del 15% di asma infantile, vivere vicino ad animali da fattoria riduce il rischio del 52%. “Gli studi – spiega il dottor Tove Fall dell’Università di Uppsala – hanno dimostrato che crescere in una fattoria riduce il rischio nel bambino a circa la metà. Abbiamo voluto vedere se questo rapporto era vero anche per i bambini che crescono con i cani nelle loro case. I nostri risultati hanno confermato questo effetto”. “Questo tipo di studi epidemiologici – dice Catarina Almqvist Malmros, coautrice della ricerca – non vogliono per forza dare risposte. Sappiamo che i bambini con provata allergia ai gatti o ai cani devono evitarli, ma i nostri dati provano che i bambini che crescono con i cani hanno meno possibilità di contrarla, almeno per quanto riguarda la popolazione svedese”.

admin

x

Guarda anche

Amputata per colpa della puntura di una zanzara

Esci a gettare la spazzatura e… ti rovini la vita per sempre. E’ successo a ...

Condividi con un amico