Home » Benessere » Dal 25 novembre obbligo di riposo per i medici: recepita finalmente la legge europea

Dal 25 novembre obbligo di riposo per i medici: recepita finalmente la legge europea

Quando succede un caso “di malasanità” vi siete mai chiesti, prima di prendere a pugni il medico di turno o l’infermiere, se e quanta colpa abbiano davvero? Queste persone, che lavorano per salvare vite umane, nel nostro Paese sono costrette a turni massacranti che non esistono in nessun’altra parte del mondo. E questo perchè l’Italia non ha mai recepito la legge europea che IMPONE ai medici un turno di riposo dopo “tot” turni di lavoro. Un medico riposato non sbaglia, un medico riposato lavora bene.

L’Italia ha pagato multe salatissime per non essersi mai adeguata a questa direttiva, e non solo in termini di soldi, anche in termini di errori umani dovuti a turni di 16 ore filate in sala operatoria (inconcepibile!). Ora, finalmente, le cose cambieranno: a partire dal 25 novembre per i medici ci saranno nuovi e più decenti orari di lavoro. Via i turni no-stop, dal 25 novembre il medico e l’infermiere lavoreranno al massimo 48 ore settimanali, 13 ore di turno massimo e almeno 11 ore di riposo minimo. Questo garantirà personale più efficiente, non stressato, perfino più gentile con i pazienti! Ma soprattutto garantirà meno errori fatali, di quelli che poi finiscono sui giornali e che fanno sembrare i dottori dei mostri.
Ma provate voi a lavorare bene dopo quasi venti ore di fatica ininterrotta! Piuttosto si dovrebbe capire come mai l’Italia ha impiegato DODICI ANNI per recepire questa legge che di fatto migliora la Sanità di moltissimo. Una legge che tra l’altro impone all’Italia nuove assunzioni, perché ci sarà bisogno di forze nuove per sostituire i medici che andranno di diritto al loro turno di riposo periodico. Quindi doppia utilità, e peccato per il tempo perduto finora. E per le vite umane sacrificate a questa nostra assurda lentezza.

admin

x

Guarda anche

Allergia al latte, Linee guida per diagnosi e trattamento

In arrivo nuove Linee guida realtive alla diagnosi e al trattamento dell’allergia al latte. Dagli ...

Condividi con un amico