Home » Benessere » Piccola profuga siriana a Torino per ricevere un fegato nuovo

Piccola profuga siriana a Torino per ricevere un fegato nuovo

Nelle storie di fuga per la vita ci sono anche dettagli incredibili, che rendono ognuna di queste azioni coraggiose veramente speciali. Come quella che ha deciso di fare la famiglia di Mayar, fuggita dalla Siria in guerra nonostante la malattia della loro piccolina di 6 anni. Una interminabile odissea in auto, tra bombe e posti di blocco, fino in Turchia a Istanbul. E lì il primo ricovero per la bimba che soffre di una malattia rara che le ha attaccato il fegato.

A Istanbul però i medici possono fare poco, viene richiesto il permesso di operare la bambina in Italia. Ma nel tempo delle grandi migrazioni la burocrazia ci ha messo settimane per verificare la storia di questa famiglia, e capire che non era una scusa per entrare in Europa ma una vera emergenza. Al fianco di Mayar, dei giovani genitori coraggiosi e dei suoi fratellini, si sono schierate le organizzazioni umanitarie e perfino il quotidiano “La Stampa” di Torino, che ha promosso una sottoscrizione solidale.

In questo modo è stato possibile accelerare i tempi per chi di tempo ne aveva ben poco, a disposizione. E ora finalmente è arrivato il “via libera” e Mayar è partita con tutta la famiglia alla volta di Torino. Qui è giunta stamattina e ha trovato ad accoglierla un’ambulanza che l’ha portata direttamente in ospedale dove riceverà le prime cure, in attesa di un miracolo che in questo caso -cristiano o musulmano che sia- si chiama trapianto. La bimba ha bisogno di un fegato sano, o di parte di un fegato sano, e si attende dunque il sacrificio estremo di un donatore e l’atto di generosità di qualche famiglia, in grado di regalarle quel futuro migliore per il quale i suoi genitori hanno sfidato guerre e confini.

admin

x

Guarda anche

Ritrovarsi (vivi) dopo il tumore. La storia che commuove il web

Tra tante notizie di guerra, minacce, pestaggi e femminicidio… ogni tanto ci vuole qualcosa che ...

Condividi con un amico