Home » Benessere » Dormire poco ma bene aiuta come fare otto ore di sonno

Dormire poco ma bene aiuta come fare otto ore di sonno

Dormire fa bene, si dovrebbe dormire otto-nove ore per notte. Non potendolo fare è bene recuperare un paio d’ore di pomeriggio, in modo da rinfrancare il corpo stanco e la mente provata. Ma un nuovo studio della Johns Hopkins University apre una nuova prospettiva sulla “medicina del sonno”.

A sorpresa, ci dicono i ricercatori, possiamo dichiarare che non servono per forza otto ore di riposo, ne bastano anche cinque purché siano continue e prive di disturbo. Insomma, un paio di ore di riposo continuato possono avere gli stessi benefici di una notte di sonno… e allo stesso tempo, dormire otto ore di sonno agitato non regala alcun beneficio. Lo rivelano i dati raccolti durante un test su 62 adulti sani, uomini e donne, divisi in tre gruppi.

Il primo gruppo veniva spesso disturbato durante il sonno, il secondo dormiva di meno ma senza disturbi, il terzo dormiva senza limite. Le differenze sono state subito evidenti: chi dormiva senza limiti si sentiva bene, l’indomani, così anche chi dormiva poco ma senza disturbo. Invece, chi dormiva otto ore ma col sonno disturbato manifestava gli stessi sintomi di chi non dorme affatto (nervosismo, irritabilità, stress, stanchezza). Il sonno disturbato incideva sull’umore come la mancanza di sonno totale, cioè creando depressione e visione del futuro negativa, con conseguenze pesanti nelle decisioni quotidiane.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’orgasmo è una “bella malattia”

L’orgasmo? Chi non farebbe i salti mortali per provarlo, come si deve, almeno una volta ...

Condividi con un amico