Home » Benessere » Ebola: fine del contagio in Sierra Leone, ma …

Ebola: fine del contagio in Sierra Leone, ma …

L’annuncio ufficiale lo dà la OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, informandoci che la Sierra Leone festeggia la fine del contagio di Ebola. La malattia non colpisce più, nel piccolo stato africano, ormai da mesi e dato che l’incubazione è di circa 20 giorni, questa è una certezza assoluta della sconfitta del virus.

Un evento che va festeggiato sicuramente, dopo 18 mesi di morte (4.000 decessi) e di grande paura (14.000 contagi), e per la prima volta dopo tanto tempo la gente si è ritrovata in strada a ballare e cantare insieme senza più paura di toccarsi. Nella moderna capitale Freetown, le donne hanno organizzato una lunga marcia che ha attraversato tutta la città, raggiungendo un vecchio albero di cotone, gli uomini hanno portato candele accese e i nomi delle tante vittime scorrevano sui megaschermi sparsi per le strade.
Le feste sono continuate con parate militari e cerimonie religiose.
Pure la Liberia è stata dichiarata territorio sicuro, dopo la fine dell’epidemia. Ma la OMS invita tutti a moderare l’entusiasmo, perché in Guinea il virus è ancora presente e i contagi non si sono mai interrotti, sebbene il numero di decessi sia notevolmente diminuito. Col tempo, d’altra parte, il virus si indebolisce e non provoca più gli stessi pesanti danni dei primi attacchi. In totale, alla fine dei conti, in Africa occidentale Ebola ha colpito 28.000 volte con almeno 11.000 morti accertati. Ricordiamo per il futuro che Ebola non è solo un problema africano, ma che riguarda tutti e la prevenzione e attenzione non devono mai calare.

admin

x

Guarda anche

Ricerca, fertilità maschile messa a rischio dal rumore

La fertilità maschile messa a rischio dal rumore. L’allarme arriva da uno studio condotto dall’università ...

Condividi con un amico