Home » Benessere » Trapianto di utero: ci proveranno gli Stati Uniti

Trapianto di utero: ci proveranno gli Stati Uniti

In Svezia lo hanno già provato e hanno ottenuto 4 parti, ora la nuova tecnica rivoluzionaria arriva negli Stati Uniti e sarà la Cleveland Clinic -uno degli ospedali più famosi del Paese- ad eseguire i primi trapianti di utero. E’ qui tra l’altro che è stato eseguito il primo “trapianto di faccia”, innovazione allo stato puro. Ma perché trapiantare un utero?

Di solito, la infertilità femminile dipende dalle ovaie, non dall’utero. Ma esistono donne che hanno problemi con l’impianto dell’ovulo fecondato, che sono reduci da tumori all’utero, o che hanno malformazioni che impediscono loro non tanto di fecondare quanto di gestire i nove mesi di bambino nel ventre. Ecco perché in quei casi un trapianto di uterlo, con uno sano al posto di quello malato, sarebbe una speranza.

Ci sono già 50.000 prenotazioni per sottoporsi all’operazione in America. Tutte donne che non possono usare il proprio utero per avere un figlio ma non vogliono nemmeno impelagarsi nella ricerca di mamme surrogate o nella lunghezza burocratica dell’adozione. Si tratta comunque di un intervento chirurgico e ha i suoi noti rischi, legati all’anestesia, al rigetto, alla dose massiccia di farmaci con cui si deve “bombardare” l’organo dopo il trapianto. Quel che stupisce è che questo intervento è guardato con interesse da molti Paesi arabi, come Turchia e Arabia Saudita dove però è stato già tentato ma senza successo.

admin

x

Guarda anche

Ecco il “tatuaggio dottore” che controllerà la nostra salute

Se amate i tatuaggi e volete veramente essere originali dovrete assolutamente provarlo! Se non li ...

Condividi con un amico