Home » Benessere » Ecco l'acido che può alleviare il morbo di Crohn

Ecco l'acido che può alleviare il morbo di Crohn

Il morbo di Crohn riguarda, solo in Italia, almeno 200.000 persone giovani. Questa malattia, di cui ancora si conosce poco e non si sa la cura, pare prediliga proprio gli under 30, tra i quali è molto diffusa. Ed è una malattia socialmente invalidante, dato che porta dolori, problemi alimentari e digestivi, diarrea ed emorragie. Ma oggi, dice una ricerca francese, la soluzione potrebbe essere l’assunzione di un particolare acido grasso.

Lo hanno rivelato i dati dell’Inserm -l’Istituto Nazionale di Ricerca Medica del Paese- pubblicati sulla prestigiosa rivista “Gastroenterology” che sono partiti da studi precedenti, i quali avevano già individuato alcune possibili cause nelle mutazioni nei geni NOD2 e CARD15, che predisporrebbero il corpo al Crohn. Ma questo morbo è anche un male autoimmune quindi è la reazione degli anticorpi a causare le infezioni e i danni. Quel che manca, in questi soggetti, è la produzione di un particolare acido grasso -15-HETE- da parte delle cellule gliali dell’intestino.

Si tratta di un acido che fa da barriera, durante la digestione, per impedire che virus e batteri attacchino l’apparato durante il momento più delicato o subito dopo. In assenza di questa “barriera” tutto viene sconvolto. Riprodurre questo acido e inserirlo nel corpo delle persone con morbo di Crohn potrebbe portare a fermare la malattia o ad eliminarla del tutto. La sperimentazione è già in corso, per ora in laboratorio, ma presto potrebbe diventare una vera terapia per pazienti veri, per lo meno allo scopo di alleviare i sintomi e dare un minimo di benessere a queste persone, di fatto legate strettamente a una severa routine ambientale e alimentare.

admin

x

Guarda anche

Bebè riconoscono volti già nel pancione

I bebè riconoscono i volti già nel pancione. A sostenerlo è una ricerca condotta dalle ...

Condividi con un amico