Home » Benessere » Denti: la carie preferisce quelli dei … giocatori di calcio!

Denti: la carie preferisce quelli dei … giocatori di calcio!

Le mamme sono convinte che la carie sia il pericolo numero uno per i loro bambini. Guai se mangi troppi dolci, attento col cioccolato, non bere troppa Coca… “ma vuoi perdere tutti i denti??”. Tranquille, signore, il vostro figlio non perderà i denti a meno che non diventi un calciatore! Ma come mai i problemi dentali, la carie soprattutto, pare “preferiscano” i denti dei giocatori di calcio?

Eppure sono atleti, bellissimi e sportivi: hanno un corpo perfetto, cuore che funziona alla grande e addominali da urlo. Come mai, invece, con i denti va così male? Se lo sono chiesto in Inghilterra, dove pare che i calciatori locali abbiano un appuntamento fisso col dentista per curare la carie o ricostruire denti devastati. Così il British Journal of Sports Medicine ha studiato i denti di 187 giocatori, tra cui veri campioni famosi, di età media 24 anni, scoprendo che il 37% aveva carie attiva e il 53% una già profonda. Solo uno scarno 5% aveva denti sani. E questo nonostante le visite mediche costanti!

E dire che il problema della carie e del conseguente mal di denti sono ostacoli grossi che a volte impediscono a questi ragazzi di allenarsi. Non solo, i problemi dentali mal curati possono avere conseguenze gravi, come infezioni alla gola e anche all’apparato digerente. I calciatori, di fatto, vivono una vita abbastanza sana ma proprio per questo ignorano quelle visite mediche “minori” che però a volte nascondono problemi peggiori. Quasi mai dal dentista, quasi mai dall’oculista o dall’otorino. Inoltre, essendo sportivi, mangiano spesso degli snack dolci per recuperare energie e non hanno tempo (o voglia) di lavarsi i denti come si deve… con il filo interdentale e tutto. Insomma, saranno goleadores del Manchester United, Southampton, Swansea, e Sheffield United ma alla fine sono ragazzi come tutti e all’ordine: “Hai lavato i denti?” rispondono sbuffando (e mentendo) “Seeee, mamma!”. Pure se la “mamma” è il mister!

admin

x

Guarda anche

Vacanze finite: come affrontare stress da rientro

Affrontare nel modo giusto lo stress da rientro è fondamentale per rientrare nella routine quotidiana ...

Condividi con un amico