Home » Benessere » Il tumore al seno colpisce una donna su otto, ma la ricerca fa progressi

Il tumore al seno colpisce una donna su otto, ma la ricerca fa progressi

Colpisce una donna su 8 nell’arco della vita: circa 45mila nuovi casi all’anno – per una cifra complessiva di oltre 400mila casi in Italia – e circa 11mila decessi nel 2013. Sono alcuni dei numeri sul tumore al seno ricordati oggi a Milano nel corso della presentazione della campagna “Diritti al centro. La qualità della cura dà più tempo alla vita”, promossa da Roche ed Europa Donna. Ogni anno nel mondo muoiono oltre 500mila donne a causa di questa patologia: a livello mondiale il tumore al seno è la causa principale dei decessi per cancro nelle donne e, ogni anno, vengono diagnosticati più di un milione di nuovi casi. Si tratta del tumore più frequente nel sesso femminile e rappresenta il 29% di tutti i tumori che colpiscono le donne. E solo il 35% delle donne con tumore al seno in stadio avanzato sopravvive più di 5 anni dopo la diagnosi.

La ricerca, però, ha fatto passi da gigante negli ultimi 30 anni, tant’è che la sopravvivenza continua a crescere costantemente: grazie alla prevenzione e al corretto iter diagnostico-terapeutico, oggi in italia 9 pazienti su 10 sopravvivono a 5 anni dalla diagnosi e la grande sfida per il futuro è rendere la patologia sempre più guaribile. Si stima che le donne che hanno ricevuto una diagnosi di carcinoma mammario sono pari al 41,6% di tutte quelle che convivono con una pregressa diagnosi di tumore. Anche se l’incidenza tra le donne under 45 è diminuita, la maggior parte dei casi di tumore della mammella viene tuttavia diagnosticata in donne di età superiore ai 50 anni.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’orgasmo è una “bella malattia”

L’orgasmo? Chi non farebbe i salti mortali per provarlo, come si deve, almeno una volta ...

Condividi con un amico