Home » Benessere » Mal di testa e vomito per colpa del vostro Smartphone: è la "cybercinetosi"

Mal di testa e vomito per colpa del vostro Smartphone: è la "cybercinetosi"

Somiglia un po’ al cosiddetto mal di mare, o al mal d’auto, solo che si presenta in forma più grave e a volte anche senza preavviso. Gli esperti l’hanno chiamata “cybercinetosi” ed è una nuova patologia legata all’uso forsennato del telefono cellulare moderno, con tutte le sue “App” e funzionalità rapidissime. In poche parole, quando l’occhio percepisce un movimento che il corpo non riesce a seguire manda segnali di confusione al cervello che causa il malessere generale.

Vi succede spesso quando siete in auto su una strada tutta curve, o quando siete in barca e percepite il movimento dell’orizzonte. Ma vi succede (o vi succederà presto) anche con i vostri Smartphones. Ne soffre già l’80% della popolazione “tecnologizzata” nel mondo e l’allarme lo ha diramato il New York Times perché pare che negli USA ci siano già stati dei ricoveri ospedalieri per questo problema. Il vostro occhio, in pratica, non fa altro che inseguire: whatsApp, Internet, sms, telefonate, il Meteo, le notizie, scorrendo pagine su pagine e foto su foto con movimenti troppo rapidi che il corpo e il cervello non fanno in tempo ad assimilare.

Il risultato è mal di testa continuo, nausea, confusione … in certi casi anche vomito e senso di debolezza che porta a desiderare come non mai divani e letti. Pure in ufficio o per la strada, con rischio (nei più sensibili) anche di piccoli svenimenti. Le donne ne soffrono più degli uomini, sia perché amano più di loro chiacchierare e chattare, sia perché sono più impegnate e devono conciliare una frenetica vita sociale con quella -altrettanto frenetica- virtuale. La sorpresa è che le persone più assertive, ovvero quelle che sanno gestire meglio la propria personalità e il rapporto col prossimo soffrono più di altri di cybercinetosi. Forse proprio per il bisogno di interagire col mondo intero.

admin

x

Guarda anche

Bebè riconoscono volti già nel pancione

I bebè riconoscono i volti già nel pancione. A sostenerlo è una ricerca condotta dalle ...

Condividi con un amico