Home » Benessere » Intossicazione alimentare da "cibo di strada" a Palermo

Intossicazione alimentare da "cibo di strada" a Palermo

Viva lo “street food”, ma fino a un certo punto. Se da un lato questa usanza sembra molto folkloristica e divertente, al punto da avere ormai delle tradizioni radicate un po’ in tutto il mondo (dall’okonomiyaki giapponese, all’hot-dog newyorkese, fino al pane e panelle siciliano), è anche vero che i controlli sono troppo pochi e le condizioni igieniche spesso scadenti, proprio perché il cibo viene cucinato “per strada”. E così avviene che in un sabato sera come tanti, a Palermo, padre e figlia finiscano all’ospedale.

L’uomo aveva portato la sua bambina a mangiare presso una panineria di strada nel noto quartiere di Ballarò, cuore del capoluogo siciliano, ma mentre stavano ancora mangiando la piccola -12 anni- comincia a sentirsi male e subito viene chiamata l’ambulanza. La diagnosi è intossicazione alimentare. Mentre attendevano i medici in corsia, però, anche il padre della bambina si è sentito male. Anche lui aveva mangiato lo stesso panino della figlia nello stesso posto. Passata la notte, con le cure del caso, la bambina è migliorata parecchio ma del papà ancora non si hanno notizie sicure, si sa solo che sta male.

Da questo sono partite le indagini dei medici e della polizia sul locale di Ballarò dove i due hanno consumato la loro cena. Le forze dell’ordine, insieme agli uomini della Azienda Sanitaria Provinciale hanno esaminato il camioncino e i prodotti alimentari che questo serviva ai clienti, alla ricerca della causa del malore dei due pazienti. Malore che potrebbe essere dovuto alla qualità del cibo o a come è stato manipolato e cucinato, in condizioni che -ripetiamo- non sempre sono l’ideale per la salute e la buona igiene. Dalle prime indiscrezioni pare che nel panino di padre e figlia ci fosse del tonno, ma che questo fosse in scatola. Dunque ora le indagini si spostano sul prodotto e su chi lo ha confezionato.

admin

x

Guarda anche

Pubertà precoce e maggior rischio tumori

La pubertà potrebbe esporre ad un maggior rischio tumori. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico