Home » Benessere » La solitudine indebolisce il sistema immunitario

La solitudine indebolisce il sistema immunitario

La solitudine non fa male soltanto allo spirito: è un rischio anche per la salute. Questo accade perché indebolisce le difese immunitarie modificando l’attività di geni importanti per il corretto funzionamento delle cellule di difesa:  le cellule, infatti, hanno più difficoltà a fronteggiare agenti infettivi e causano processi infiammatori deleteri per l’organismo. Ecco perché essere soli, specie in età anziana, accorcia di fatto le aspettative di vita e accresce il rischio di morte: la base scientifica di questa relazione è emersa da una scoperta dei ricercatori dell’Università di Chicago, guidati dallo psicologo John Cacioppo. Pubblicata sulla rivista “Proceedings of the National Academy of Sciences”, la ricerca aveva lo scopo di capire in che modo l’isolamento sociale eserciti i suoi effetti nocivi.

Gli esperti hanno osservato che le cellule immunitarie (leucociti) di persone in condizioni di solitudine presentano un’attività genica alterata a favore di geni pro-infiammatori e a discapito di geni importanti per difenderci da agenti infettivi. In pratica, nei leucociti di persone sole risultano meno attivi i geni coinvolti nella risposta antivirale. Gli scienziati hanno altresì visto che questa debolezza delle difese immunitarie risulta associata a sua volta a un aumento di rischio di restare in solitudine nel futuro prossimo (l’anno successivo ai test effettuati sui leucociti); insomma si è resa evidente l’esistenza di un circolo vizioso che lega indissolubilmente l’essere soli a un sistema immunitario alterato e viceversa. Gli esperti hanno confermato i risultati con esperimenti su macachi tenuti in isolamento, che risultavano più vulnerabili alle malattie infettive. I prossimi studi del gruppo di Cacioppo si concentreranno sull’obiettivo di verificare se e in che modo gli effetti deleteri della solitudine sulla salute si possano prevenire.

admin

x

Guarda anche

E’ italiana la ricerca che potrebbe “spegnere” il cancro

Una ricerca italiana, promossa da Telethon e dal suo istituto TIGEM di Pozzuoli, insieme alla ...

Condividi con un amico