Home » Benessere » Quattro uova a settimana: ecco perché fanno bene

Quattro uova a settimana: ecco perché fanno bene

Uova nemiche o amiche? Ce le sconsigliano tutti per via del colesterolo e dei rischi legati al cuore, ma questo alimento non è così negativo come sembra e i nuovi studi scientifici stanno scoprendo sempre più le sue caratteristiche salutari. Gli studi ci suggeriscono anche come cucinarlo, per favorire questi effetti positivi su quelli negativi. Rimarrete sorpresi.

L’importante, come sempre, è non esagerare. Uova ogni giorno, come si usa per esempio nella cucina anglosassone, possono essere un rischio ma due-quattro uova a settimana, distribuite a giorni alterni, possono essere consumate senza alcun pericolo al punto che ormai vengono date anche a chi ha colesterolo alto. Buone, economiche, facili da trovare… le uova sono il nutrimento che salva la vita nei periodi di carestia e davvero hanno tante qualità nascoste. Il loro apporto calorico è modesto, per contro hanno un contenuto di sostanze nutritive molto elevato, a cominciare dalle proteine cosiddette “nobili”.
Le uova contengono inoltre zinco e ferro, carotenoidi quali la luteina e la zeaxantina, hanno proprietà antiossidanti e fanno molto bene alla vista. Inoltre, hanno in sé le vitamine (B2, la B12, la A e la D) le quali vanno preservate anche facendo attenzione alla cottura. Se le uova sono bollite o strapazzate, per esempio, le vitamine (la D soprattutto) vengono ben conservate, mentre nella cottura in forno o fritta si disperdono eccessivamente. Se la perdita massima di vitamine è del 18% e non oltre le uova hanno ancora un ottimo beneficio sul corpo.

admin

x

Guarda anche

Allergia al latte, Linee guida per diagnosi e trattamento

In arrivo nuove Linee guida realtive alla diagnosi e al trattamento dell’allergia al latte. Dagli ...

Condividi con un amico