Home » Benessere » Due fecondazioni e quattro gemelle in un unico parto

Due fecondazioni e quattro gemelle in un unico parto

Per Modena è un record storico, infatti non era mai avvenuta una nascita “tetragemellare” in questa città ma soprattutto non era mai avvenuta con le modalità con cui è avvenuta questa. La signora che ha partorito le quattro bambine è una donna cinese che aveva già avuto una coppia di gemelli in passato, ma con alcune complicazioni che avevano fatto temere di non poter avere più altri figli.

Per questo si era sottoposta a fecondazione artificiale, approfittando della novella entrata in vigore della Legge 40, ma l’embrione impiantato si era diviso solamente in due. Come mai allora nell’utero della signora erano presenti quattro feti? Gli esperti spiegano che è un evento raro ma che può succedere benissimo. In attesa o durante l’iter della fecondazione artificiale, la donna probabilmente ha avuto un rapporto sessuale normale col marito e in quell’occasione l’ovulo fecondato naturalmente ha generato l’altra coppia di gemelli. Si è atteso con molta curiosità il parto, perché potevano essere tante, le sorprese.

Potevano nascere infatti quattro bambine identiche o due identiche e due diverse o perfino due femmine dalla prima fecondazione e una femmina e un maschio dalla seconda… Ora che sono nate sappiamo che sono tutte femmine sebbene due gemelle identiche e due gemelle fraterne. Naturalmente il parto è avvenuto con il cesareo e le bimbe, che genericamente stanno bene, sono tenute sotto osservazione. La più piccola ha bisogno ancora di una terapia intensiva particolare ma sicuramente tornerà a casa con le sorelle in poco tempo. I nomi sono tutti italiani: Sofia (di 962 grammi), Monica (960gr), Luisa (847gr) ed Ivana (495gr) . Inutile dire che la coppia avrà bisogno di moltissimo aiuto, dato che oggi in casa le coppie di gemelli sono ben tre!

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’orgasmo è una “bella malattia”

L’orgasmo? Chi non farebbe i salti mortali per provarlo, come si deve, almeno una volta ...

Condividi con un amico