Home » Benessere » Sordità: con MedEl l'apparecchio acustico entra in acqua

Sordità: con MedEl l'apparecchio acustico entra in acqua

MED-EL (Medical Electronics) è un’azienda con sede in Austria, ormai riconosciuto leader mondiale nel campo degli impianti per la lotta alla sordità. Nonostante sia a conduzione familiare, dal 1977 ad oggi vanta 29 filiali in tutto il mondo ed è sempre all’avanguardia nella ricerca di nuove soluzioni per le esigenze più disparate. La sordità non deve essere un limite, in nessuna delle attività umane. E dunque nemmeno in chi ama il mare o lo sport in generale.

Da qui, l’idea di un nuovissimo impianto cocleare “WaterWear” per i processori audio SONNET e OPUS 2. Questo impianto è costituito da tre cover riutilizzabili fino a tre volte ciascuna, con durata 16 ore per volta. Tutte e tre sono impermeabili e si possono usare in acqua, anche nelle piscine con la presenza del cloro disciolto. Fino a 4 metri di profondità sono garantite da test che ne confermano la resistenza e in tutto questo il microfono dell’apparecchio viene protetto e per nulla messo a rischio.

Grazie a questa novità, le persone con problemi di udito potranno continuare a usare il proprio apparecchio cocleare anche se praticano immersioni (entro i limiti detti), se nuotano o se praticano sport che provocano la conseguente abbondante sudorazione. WaterWear è dunque pensato proprio per le esigenze dei clienti di MedEl che non possono godersi a pieno la bella stagione estiva, o un allenamento in piscina, o i tuffi e le sudate di corsa nel parco… rinunciando alla salute fisica per paura che il proprio apparecchio ne esca danneggiato. O anche solo per la “pigrizia” di dover togliere e rimontare il sistema tra un bagno e l’altro. Da oggi in poi non sarà più necessario.

admin

x

Guarda anche

Bebè riconoscono volti già nel pancione

I bebè riconoscono i volti già nel pancione. A sostenerlo è una ricerca condotta dalle ...

Condividi con un amico