Home » Benessere » Malattie dei polmoni: gli italiani le sottovalutano

Malattie dei polmoni: gli italiani le sottovalutano

Dall’asma, alla broncopolmonite al tumore. Gli italiani sottovalutano, di molto, le malattie respiratorie. Lo rivela il Sindacato dei Medici SNAMI promuovendo il “Progetto Respiro” per il 12 dicembre. Quando sono in corso malattie polmonari, la prima cosa che succede è la riduzione dell’assunzione di ossigeno in corpo, il che porta immediate conseguenze che anche se non subito evidenti lo diventano col tempo.

Malattie come le allergie, o l’asma interessanto tutte le fasce d’età, le polmoniti di più colpiscono gli anziani, i tumori sono all’ordine del giorno. E’ inammissibile far finta di non saperlo. La cosa sconvolgente è che anche in presenza di sintomi gli italiani evitano di farsi visitare o peggio, di farsi curare. E dire che tutte queste malattie si possono prevenire o risolvere, se prese per tempo, evitando sofferenze anche molto pesanti per il corpo. Anche in farmacia sono disponibili dei farmaci nuovi e accessibili per il trattamento delle malattie respiratorie, ma i medicinali possono essere venduti solo su prescrizione medica specialistica. Dunque, niente visite niente farmaci. Niente guarigione!
L’altro problema è che non tutti sanno riconoscere certi sintomi e scambiano una bronchite per un raffreddore, o l’asma agli inizi per una influenza temporanea. Noi qui potremmo spiegare le differenze ma preferiamo non farlo. Fin troppi italiani “si curano su internet”, e si curano male. Andate dal vostro medico e fatevi consigliare da lui. Oppure avvicinatevi ai luoghi dove sarà avviato il Progetto Respiro, dal 12 dicembre come detto: le città coinvolte sono Bari, Bologna, Cagliari, Firenze, Napoli, Palermo, Pavia, Torino, Trento, Treviso.

admin

x

Guarda anche

Ecco il “tatuaggio dottore” che controllerà la nostra salute

Se amate i tatuaggi e volete veramente essere originali dovrete assolutamente provarlo! Se non li ...

Condividi con un amico