Home » Benessere » La prevenzione anti-tumore viene da "Star trek"

La prevenzione anti-tumore viene da "Star trek"

Star Trek, per i più giovani è solo un nome lontano, ma per tanti di noi è la serie televisiva che ha fatto il mito. I viaggiatori dello spazio che ospitavano sulla propria navicella l’alieno dottor Spock, con le orecchie a punta e il viso ambiguo di Leonard Nimoy, erano ovviamente avanzatissimi nelle tecniche e nei metodi di cura e riuscivano a fare un check-up medico intero con un solo dispositivo: il TRICODER.

La fantasia degli anni Settanta immaginava un XXI secolo fatto di magie e superpoteri, ma non sono andati troppo lontano con l’immaginazione se è vero che oggi, 2015, il Tricoder esiste veramente ed è in grado di fare check-up precisi e di prevedere la presenza di tumori! Lo sta sperimentando l’università americana di Stanford, dopo aver vinto un concorso indetto da un organo interno del Pentagono. Inizialmente il dispositivo doveva essere il nuovo metodo per scoprire droga nascosta in corpo o esplosivi mimetizzati, ma poi si è visto che poteva avere una utilità molto maggiore in medicina e lo si è modificato di conseguenza. Il Tricoder funziona con l’emissione di microonde, queste fanno vibrare le molecole dei vari elementi in modo diverso tra loro.

Per ottenere quelle vibrazioni, il dispositivo deve riscaldare la materia. Così facendo si è visto che riesce a individuare cellule cancerogene molto prima che il tumore si sviluppi. Le cellule cancerogene, infatti, rispondono in modo diverso al calore e la loro “vibrazione” è talmente particolare da non ammettere alcun dubbio. Unendo la potenza delle microonde agli ultrasuoni, oltre a individuare le masse malate si possono ottenere immagini della loro presenza molto più nitide che usando i soli ultrasuoni. La tecnica è davvero rapida e soprattutto è indolore per il paziente. Con una “riscaldatina” che al massimo può risultare fastidiosa come il sole in estate si può avere in pochi istanti la diagnosi sul tumore e prevenirlo o prenderlo per tempo, guadagnando così vantaggi nelle cure. Chi l’avrebbe mai detto? Forse solo… il dottor Spock!

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico