Home » Benessere » Senza la C, la campagna informativa contro l'epatite

Senza la C, la campagna informativa contro l'epatite

Colpisce circa il 3% della popolazione mondiale: ogni anno, ai circa 170 milioni di individui già infetti, si aggiungono tra i 3 e i 4 milioni di nuovi casi. L’epatite C è una malattia infettiva, causata dall’Hepatitis C virus (HCV), che colpisce in primo luogo il fegato: l’infezione è spesso asintomatica, ma la sua cronicizzazione può condurre alla cicatrizzazione del fegato e, infine, alla cirrosi. Il virus è trasmesso principalmente per contatto diretto con il sangue infetto: per combatterne la diffusione prende il via la campagna di sensibilizzazione “Senza la C”, lanciata da sei associazioni di pazienti con l’obiettivo comune di informare sulle implicazioni derivanti dal contagio e sui corretti comportamenti da adottare per prevenire questa malattia.

Brochure informative, distribuite nelle farmacie italiane e in oltre 3mila punti di aggregazione tra i quali i centri di infettivologia, i SerD, servizi per le dipendenze delle Asl, le sedi nazionali e locali delle associazioni e i locali gay. Il progetto, realizzato con il contributo non condizionato di Abbvie ha anche un sito dedicato, www.senzalac.it. Anche se questa malattia fa oggi meno paura, anche grazie a nuovi farmaci, la prevenzione è essenziale, vista la non disponibilità di un vaccino. Tra i promotori del progetto Associazione Nazionale Emodializzati Dialisi e Trapianto, Pazienti con epatite e malattie del fegato, Federazione delle Associazioni Emofilici, L’Isola di Arran, Nadir, Plus. La campagna beneficia del patrocinio del Ministero della Salute, oltre oltre che di Federazione Ordine Farmacisti Italiani, Società Italiana di Medicina Generale e delle cure primarie e Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali.

admin

x

Guarda anche

Ecco la bevanda che elimina la sbornia

Ha solo 26 anni, Sisun Lee, lo studente sudcoreano che ha scoperto forse la bevanda ...

Condividi con un amico