Home » Benessere » Come curare la prostata in 5 mosse

Come curare la prostata in 5 mosse

I tumori alla prostata sono frequenti nell’uomo come quelli al seno per le donne. E come quelli al seno, oggi, sono curabilissimi. Il problema rimane la ritrosia dei maschi a farsi visitare, che fa sì che si scoprano sempre troppo tardi. La maggior parte delle patologie legate alla prostata, incluso il tumore, si possono risolvere facilmente … in particolare con la radioterapia. Questo metodo è indolore e, sebbene di fatto “bruci” le cellule, non danneggia gli organi.

La radioterapia moderna poi è molto più precisa ed efficace e limita i danni al massimo. Col tempo, la malattia si risolve con sempre meno sedute di radio e man mano che si va avanti si parla di trattamenti che riescono a venirne a capo anche in appena 5 sedute. Parliamo della “radioterapia stereotassica”, che alcuni studi americani (lunghi 7 anni) hanno dimostrato avere ottimi livelli di tollerabilità e soprattutto ottimi risultati. Il fatto che questa terapia funzioni in così poco tempo, poi, è importante anche per l’umore del paziente.

Per prima cosa il medico valuta il quadro generale del paziente: dall’aspetto urinario a quello intestinale basale, poi le dimensioni ghiandolari e lo stadio pretrattamento. Poi si procede alla terapia che si svolge, come detto, in 5 sedute e sempre su previo parere di oncologi, medici di famiglia e radioterapisti. Il vantaggio di questa cura è l’assoluta precisione che non solo serve nell’immediato, durante l’attacco alla malattia, ma garantisce una migliore convalescenza e una ripresa senza problemi della vita normale del paziente, anche per quanto riguarda la sfera sessuale, di solito messa a rischio da altre terapie per la prostata.

admin

x

Guarda anche

Allattamento al seno fa bene al cuore delle mamme

I mille benifici dell’allattamento al seno. Da una ricerca dell’Università di Oxford (Regno Unito) e ...

Condividi con un amico