Home » Benessere » Come curare il raffreddore con un'unica bevanda

Come curare il raffreddore con un'unica bevanda

Su internet da qualche tempo sta girando un “rimedio miracoloso” contro il raffreddore. Dato che bisogna stare attenti alle bufale, meglio guardare e leggere bene, prima di provarlo, anche perchè nulla -tranne i santi- può promettere miracoli. In realtà, a ben vedere, questo “rimedio”, inventato in Asia ma diffuso ormai a macchia d’olio negli USA, non è altro che un insieme di elementi naturali già di per sé potenti contro il raffreddore.

La bevanda consiste nel mischiare insieme limone tagliato a fette e senza la buccia, radici di zenzero, il tutto “annegato” in gran quantità di succo di limone e nel miele. Già solo così è un toccasana contro raffreddore (inteso come infiammazioni nasali e di gola), tosse e accumuli di catarro. Poi, se aggiungete qualche altro elemento… ad esempio l’anice stellato … potete ottenere un rimedio unico che annienta i sintomi del raffreddore ma anche quelli dell’influenza gastrointestinale, come nausea e difficoltà digestive. Per esempio, nella ricetta va il miele di castagno, ma se usate quello di timo è pure meglio in quanto ha proprietà antibatteriche davvero particolari!

Come si prepara: riempite un vasetto di vetro pulito e sterilizzato fino a metà col miele e il succo di limone insieme. Quindi immergete in questo liquido il limone a fettine, lo zenzero a fettine o anche in polvere se preferite. Se vi va, mettete dentro anche l’anice stellato, quindi coprite il tutto col miele e lasciate amalgamare per 3 o 4 giorni conservando il barattolo in un luogo fresco (va benissimo il frigo). Per usarlo, poi, scaldate dell’acqua fino a farla bollire, versatela nelle tazze e in ogni tazza mettete un cucchiaio di questo composto che, dopo il tempo stabilito, sarà diventato gelatinoso. Mescolate e bevete.

admin

x

Guarda anche

Allergia al latte, Linee guida per diagnosi e trattamento

In arrivo nuove Linee guida realtive alla diagnosi e al trattamento dell’allergia al latte. Dagli ...

Condividi con un amico