Home » Benessere » Doppio trapianto di cuore: stupenda notte di Natale

Doppio trapianto di cuore: stupenda notte di Natale

Come non chiamarla “favola” se il miracolo della vita avviene nella notte di Natale? Come distaccare il lato scientifico da quello emotivo se in questa notte speciale avviene un doppio trapianto di cuore che salva due vite umane, nel ricordo del sacrificio di altre vite? E’ avvenuto a Torino, a “le Molinette” e al “Regina Margherita” di Cuneo e ha ridato un futuro a due adolescenti.

Tutto per merito di un operaio e di un ragazzo, deceduti per colpa di incidente ed emorragia cerebrale, i cui cuori sono andati a salvare la vita di un giovane di 17 anni in preda a una cardiomiopatia dilatativa a seguito di incidente stradale e quella di un ragazzino di 14 anni che soffriva di cuore dalla nascita ed era giunto a una gravità tale da potersi risolvere solo con un cuore nuovo. Un intreccio di amore che ha creato questa “fiaba” vera e che per sorte è avvenuto nella notte più magica e santa dell’anno. Operazioni non facili, che però sono andate tutte a buon fine.

Se fossimo in un libro di letteratura, forse dovremmo citare Charles Dickens, oppure il nostro italianissimo Edmondo De Amicis, perché il miracolo della vita che si ripete nella notte di Natale è speciale e sicuramente questi due ragazzini cresceranno con quel senso di gratitudine che consentirà loro di diventare uomini migliori. Il miracolo della scienza, invece, continua il suo cammino laico e sempre più spesso, in futuro, si potranno ripetere storie come questa … anzi, tra non molto si potrà forse effettuare un trapianto con organi creati in laboratorio, senza dover per forza attendere la morte di qualcuno.

admin

x

Guarda anche

Ricerca, fertilità maschile messa a rischio dal rumore

La fertilità maschile messa a rischio dal rumore. L’allarme arriva da uno studio condotto dall’università ...

Condividi con un amico