Home » Benessere » La Guinea ha vinto Ebola

La Guinea ha vinto Ebola

Con Ebola è sempre bene non cantar vittoria troppo presto, ma i dati parlano chiaro e a più di due anni dall’inizio dell’epidemia lo stato africano di Guinea, dove tutto ebbe drammaticamente inizio, può dichiararsi “libero” dal virus senza più alcun dubbio o perplessità di sorta.

Ebola impiega 20 giorni a incubare la malattia prima di manifestarsi, quindi se entro questo scadere di tempo non si hanno nuovi casi si può cominciare a ben sperare. In Guinea l’ultimo contagio risale ormai a 42 giorni fa e da allora nessun altro si è ammalato. Superato questo limite, infatti, il Paese è stato dichiarato “virus free” e se lo stesso avverrà in Liberia nel corso dei prossimi due mesi potremo dire finalmente che Ebola è stato sconfitto e che l’Africa può tirare un sospiro di sollievo.
L’epidemia partì proprio dalla Guinea nel 2013, quando il primo caso vide morire un bimbo di 2 anni e nell’arco di poche settimane tutta la sua famiglia, tranne il padre. I sopravvissuti di Ebola sono stati importantissimi per la lotta contro il virus. Dai loro anticorpi, infatti, è stato estratto il principio per creare i primi vaccini che hanno di fatto contribuito a fermare l’epidemia. Per la prima volta da quando si conosce Ebola (dagli anni Settanta dello scorso secolo, cioè) la paura ha attanagliato il mondo, in quanto il virus è uscito oltre i confini africani uccidendo anche in USA ed Europa. Ma la collaborazione mondiale ha aiutato a vincere questo attacco … nella speranza che in futuro si sia più pronti e si risparmino le migliaia di morti che si sono registrati in due anni.

admin

x

Guarda anche

Ecco la malattia dei viaggiatori

I sintomi sono facilmente riconoscibili: appena tornati da una vacanza si prenota subito quella successiva; ...

Condividi con un amico