Home » Benessere » La dieta del gelato… anche in inverno

La dieta del gelato… anche in inverno

Il gelato è un alimento al quale pensiamo soprattutto in estate. Troppo freddo, per l’inverno, e soprattutto troppo grasso. Da moderare anche nella bella stagione, figuriamoci nella stagione dei cenoni. Eppure no… se “usato” bene, il gelato può anche diventare una ottima dieta alimentare. E potete farla pure in inverno, perché no?

Prodotto con latte, uova, zucchero e gli aromi che di volta in volta si aggiungono, il gelato ha un valore nutrizionale ottimo ma se consumato in eccesso, o in aggiunta ad altri piatti più che nutrienti, può diventare causa scatenante dell’obesità. Ma perché rinunciare alle sue vitamine A e B2, alla cialda ricca di fibre, alla carica energetica che ci dà e che ci aiuta ad accelerare il metabolismo? In estate, il gelato può sostituire da solo un pasto intero e in quel caso non è pericoloso per niente, anzi… ci nutre senza farci ingrassare. E in inverno?

Il professor Migliaccio, che ha ideato per primo questa dieta, suggerisce di consumarne poco, in piccoli formati (da massimo 150 kcal) solo la mattina, o solo a merenda, sempre comunque lontano dai pasti grossi, come pranzo o cena. Non bisogna mangiarne mai più di una porzione al giorno né aggiungere altri dolci al programma settimanale. Insomma, l’amore per il gelato (anche in inverno) deve essere solo per lui, in esclusiva. Se si riesce a seguire questo e altri consigli (vedi sito istitutodelgelato) si potranno perdere molti chili in meno di un mese. Consideratelo anche sotto queste feste.

admin

x

Guarda anche

Pubertà precoce e maggior rischio tumori

La pubertà potrebbe esporre ad un maggior rischio tumori. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico