Home » Benessere » Le diete di moda nel 2016

Le diete di moda nel 2016

Dimenticate la famosa “Dukann” che prese le prime pagine dello scorso inverno. Oggi, per smaltire i chili delle Feste, ci sono molte altre alternative, meno traumatiche e meno strane della famosa cura modulare di cui sopra. Ne esistono almeno dieci, tutte efficaci, e non per forza uniche, così che potete adattarle al meglio al vostro organismo in base alle sue necessità.

Al primo posto per il 2016 troviamo la dieta DASH (dietary approaches to stop hypertension), ideata da ricercatori americani per contrastare la pressione alta, con molta riduzione di sale e un aumento del consumo di frutta, verdura, cereali integrali e proteine. Simile a questa, ma con più ampio spazio anche all’olio e ai frutti e ortaggi rossi è la dieta MIND (mediterranean-Dash intervention for neurodegenerative delay) ideata per aiutare le funzioni cerebrali e pare sia molto utile anche per chi soffre di Alzheimer.

Diversa invece la TLC DIET, nata per chi soffre di colesterolo e priva di grassi saturi. Quinta è la dieta della Mayo Clinic, che intreccia nuova alimentazione e stile di vita sano anche fuori dal tavolo da pranzo. La dieta Mediterranea è soltanto sesta, ma sempre efficace. Dopo di essa troviamo la rigidissima Weight Watchers, molto attenta alle calorie giornaliere, la Flexitariana che ha di base una filosofia vegetariana ma con molte eccezioni consentite. La dieta Volumetrica si basa su cibi ipocalorici, mentre quella ideata da Jenny Craig punta su liofilizzati e surgelati. Brutte notizie per i vegani … che nonostante il salutismo sfrenato vengono riconosciuti solo fuori classifica, al 13° posto e oltre. Salute va bene, ma con un minimo di gusto!

admin

x

Guarda anche

Semi di Chia, tutte le proprietà e i benefici

Semi di Chia, tutte le proprietà e i benefici dei minuscoli semi che si ricavano ...

Condividi con un amico