Home » Benessere » Defibrillatori nei luoghi di sport: slitta l'obbligo

Defibrillatori nei luoghi di sport: slitta l'obbligo

E’ un obbligo che salva vite umane, quello stabilito nel 2013 dal decreto governativo Balduzzi che dava 30 mesi di tempo alle società sportive dilettantistiche per dotarsi di defibrillatori e di personale in grado di usarli. I trenta mesi sono scaduti, ma è stata concessa una proroga all’obbligo di dotazione di questi dispositivi. Il fatto è che sono sorti diversi problemi ancora non risolti.

La proroga concede altri 6 mesi di tempo (fino al 1° luglio 2016) per risolvere questi problemi e comprare tutti un defibrillatore semiautomatico. Le richieste da parte di società, palestre, centri ricreativi sono tantissime ma non tutte possono essere accettate e non per colpa dei richiedenti. Manca infatti un regolamento preciso, uguale per tutti, mancano le indicazioni su come e dove formare il personale competente e poi, in molti casi, mancano i fondi. La UISP (unione italiana sport per tutti) rappresenta 18.000 società dilettantistiche del territorio nazionale e ancora non ha modo di aiutarne tantissime a dotarsi di defibrillatore.

Per dirne solo alcune, spiegano i responsabili: “Non riusciamo a spiegare a chi ci contatta come comportarsi quando le attività sportive vengono svolte all’aperto e non in un campo sportivo o perchè, ad esempio, il defibrillatore non è previsto per le bocce nè per biliardo, golf, pesca sportiva di superficie, caccia sportiva, sport di tiro , giochi da tavolo e sport assimilabili. Non risulta obbligatorio nemmeno per yoga o Tai chi in parchi o giardini”.. E gli sport in movimento, come il canottaggio o la vela? E le partite in trasferta? Prevedono il trasporto del proprio defibrillatore o la pretesa di trovarlo in loco? Troppi punti da chiarire, che attendono alla svelta risposte dal Ministero.

admin

x

Guarda anche

Sei consigli per accelerare la convalescenza

Che sia la febbre, una infezione intestinale, un incidente stradale o un infortunio sportivo quel ...

Condividi con un amico