Home » Benessere » Test tumorali su una goccia di sangue: è boom di prenotazioni

Test tumorali su una goccia di sangue: è boom di prenotazioni

Capire di avere un tumore, o il rischio elevato di ammalarsi di tumore, analizzando una semplice gocciolina di sangue. E’ questa la prospettiva futura che potrebbe eliminare i tempi lunghi di attesa ma soprattutto tutti quegli esami a volte fastidiosi e pesanti che precedono una diagnosi tumorale. Negli Stati Uniti, il “metodo del futuro” sta avendo un successo incredibile prima ancora che sia davvero sul mercato, con centinaia di richieste di esecuzione.

Il test, messo a punto dalla azienda farmaceutica GRAIL, legata alla “Illumina” di San Diego e alla fondazione di Bill Gates, si esegue tramite una sola goccia di sangue … come quello per i diabetici. Tramite essa si scava nel DNA e si legge in esso se ci sono cellule anomale, malate, o marcatori del rischio di cancro. Per questo metodo sono stati stanziati 100 milioni di dollari e a quanto pare sarebbe già in grado di identificare i tumori nei primissimi stadi, quando risultano invisibili ad altri esami. Il metodo fu sperimentato, in precedenza, sulle neomamme e sul loro sangue, attraverso il quale si poteva già studiare il DNA del nascituro. Allargato e applicato a tutto l’organismo, anche di altri soggetti, si è visto che l’esame funziona bene. In base alle richieste che stanno già pervenendo alla azienda, si stima che una volta immesso in commercio questo test creerà un giro di affari intorno ai 500 milioni di dollari. Un’idea che sta spingendo molti a investire su questa prospettiva, scatenando diverse critiche, perchè è come se si speculasse sulla salute e sul dolore di molte persone che ancora non sanno di essere malate..

admin

x

Guarda anche

Che cos’è il “ringiovanimento ovarico”

No, non è la nuova moda estrema del lifting ma per alcune donne è come ...

Condividi con un amico