Home » Benessere » Virus della "suina", potrebbe tornare: siamo pronti ad affrontarlo?

Virus della "suina", potrebbe tornare: siamo pronti ad affrontarlo?

L’influenza di quest’anno, in ritardo rispetto alle stagioni precedenti, sta portando con sé il virus AH1N1, quello per intenderci che nel 2009 fece gridare all’allarme pandemia e che deriverebbe da un ceppo passato dai suini all’uomo negli anni Settanta dello scorso secolo. In realtà, nel 2009,l’eccessivo allarmismo di giornali e TV fece parlare di “bufala” quando in realtà la malattia esisteva veramente. Non fece stragi nel mondo, questo è vero, ma le persone che ne furono colpite vissero periodi drammatici e alcune sono anche morte.

Il virus AH1N1, infatti, scatena tossine micidiali nel sangue, tanto che nei casi più gravi si deve intervenire con un metodo di purificazione sanguigna extracorporea. Dal 2009 ad oggi si è ripresentato altre volte, causando nel 2011 un elevato numero di ricoveri in rianimazione e nella primavera del 2015 una serie di attacchi virali gastrointestinali che hanno fatto preoccupare non poco. Il messaggio è che bisogna evitare gli allarmismi da scoop, ma allo stesso tempo bisogna evitare di sottovalutare la potenza del virus che se alcuni anni si presenta più dimesso, in altri potrebbe rivelarsi di nuovo molto aggressivo.

Per l’influenza 2016, AH1N1 risulta tra i quattro virus attesi per l’epidemia. Dato il ritardo dovuto ai cambiamenti climatici non sappiamo quale di essi colpirà, come o se colpirà! Ovviamente l’unica arma a disposizione contro il virus è la vaccinazione, che di questi tempi purtroppo non va più di moda, colpevoli le notizie sulle “morti da vaccino” e sul legame vaccino-autismo, tutte notizie gonfiate e fasulle ma che sconvolgono l’opinione pubblica. Ma l’attacco della influenza suina può far più danno di un “dubbio” legato alle vaccinazioni. Ricordiamo che durante la pandemia del 2009-2010 fu istituita una Rete Nazionale di controllo per H1N1, su 16 diversi centri di cura specializzati anche nelle cure, incluso quel sistema di purificazione del sangue di cui dicevamo sopra.

admin

x

Guarda anche

Bimbi non vaccinati trasmettono il morbillo al fratellino, che muore

Prima vittima della filosofia No Vax: un bambino di 6 anni, di Monza, è morto ...

Condividi con un amico