Home » Benessere » Sigaretta elettronica: migliora la pressione in chi smette di fumare

Sigaretta elettronica: migliora la pressione in chi smette di fumare

Sigaretta elettronica sì o no? Si torna spesso sull’argomento, perché le voci sono contrastanti e così anche le testimonianze riportate dai media. Ma la ricerca, in particolare quella che si svolge a Catania grazie al team del professor Polosa, si spinge molto oltre e coinvolge anche Konstantinos Farsalinos, cardiologo greco dell’Università di Patras e Fabio Cibella, biostatistico del CNR di Palermo.

Unendo le forze, questi scienziati hanno documentato per la prima volta al mondo l’effetto sicuro dell’uso di sigaretta elettronica (e-cig) sul vizio del fumo da tabacco. Chi smette di fumare grazie alle e-cig mostra una notevole riduzione della pressione sistolica, cosa che facilita il superamento della “mancanza di sigaretta” senza avere pesanti effetti collaterali su fisico e umore. Il trial clinico chiamato ECLAT, condotto insieme alla Lega Italiana Anti Fumo, ha raccolto dati precisi su questo fattore.

E i risultati non lasciano dubbi sul fatto che chi si allontana dal tabacco “passando per” le sigarette elettroniche riesce a farlo in modo più tranquillo, con molto meno stress rispetto ad altri. Ora si sta lavorando per accertare questi risultati anche in ex fumatori con malattie croniche circolatorie, o con disturbi cardiaci, perché potrebbe rivalutare moltissimo le e-cig anche come terapia curativa. Finora, comunque, siamo sicuri che il “vapagismo” è una valida alternativa a chi vuole smettere col tabacco senza però subire il trauma del distacco dal rito della sigaretta.

admin

x

Guarda anche

Sei consigli per accelerare la convalescenza

Che sia la febbre, una infezione intestinale, un incidente stradale o un infortunio sportivo quel ...

Condividi con un amico