Home » Benessere » Chi ha paura dell'anestesia?

Chi ha paura dell'anestesia?

Quando fu inventata, inizialmente con il cloroformio, fu salutata da tutti come la salvezza assoluta. Fino ad allora, le operazioni chirurgiche venivano fatte senza stordimento alcuno, sperando che il paziente svenisse per il dolore in modo da poterlo avere fermo sul tavolo. Altrimenti occorrevano uomini forzuti che trattenessero quei poveri corpi tormentati. Con il “sonno benefico” dell’anestesia, quell’incubo ebbe fine.

Ma col tempo si è scoperto che l’anestesia non aveva regole generali e che non tutti potevano assimilare un farmaco. Alcuni reagivano male e morivano, altri ricavavano danni al cervello. Oggi che si sono fatti enormi passi avanti, prima di eseguire o meno un’anestesia vengono fatti lunghi colloqui conoscitivi per capire bene se e come il corpo del paziente tollererà quei potenti sonniferi. In linea di massima, però, anche i medici -se possono- evitano l’anestesia generale preferendo quella locale, con sedazione minima. E questo per paura delle conseguenze le quali variano, anche queste, da soggetto a soggetto e in base all’età.

La clinica americana Mayo ha lavorato su questi effetti, studiando persone di età compresa tra 70 e 90 anni, tutte con almeno un intervento in anestesia generale alle spalle, dopo i 40 anni di età. In base ai risultati ottenuti si è visto che, sottoponendosi ad anestesia generale tra i 40 e i 50 anni, non esistono legami certi tra gli effetti e la comparsa di sindromi di demenza o di declino cognitivo. Ma se l’anestesia era stata fatta dopo i 60 anni, essa accelerava in qualche modo quel declino già in atto per via dell’età. Questo si evidenzia soprattutto in chi ha subito interventi a vasi o organi che hanno a che fare col sangue, come il cuore. L’unione della manipolazione delicata sulla circolazione sanguigna e gli effetti dei farmaci anestetici possono accelerare i problemi cognitivi in età avanzata. Lo studio procede ora studiando eventuali effetti nel tempo se l’anestesia si è subita da bambini.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché gridare “Ahi !!” fa bene alla salute

Due università, una a Singapore e una in Spagna, hanno di recente rispolverato la tortura… ...

Condividi con un amico