Home » Benessere » Dieta vegana: a Bologna si fa a scuola

Dieta vegana: a Bologna si fa a scuola

Essere vegetariani, vegani o onnivori è una scelta personale che riguarda le famiglie e non si può imporre a nessuno, dall’alto. Ma è vero che quelle famiglie che intendono educare i propri figli a mangiare solo vegetale (per convinzione o per religione) non trovavano spazio in luoghi pubblici come, ad esempio, le mense scolastiche! I menù standard non lasciavano alternative.

Da febbraio le cose potrebbero cambiare, almeno a Bologna. La città, infatti, entrerà nel “club” di quei comuni che introdurranno il menù vegano nelle mense di scuole elementari, asili e superiori in modo che ciascuno possa decidere in base alla propria educazione cosa e come consumare. L’idea ha richiesto il coinvolgimento delle scuole, dei cuochi ma anche delle USL e dei medici pediatri. La motivazione è semplice: studi sempre più validi dimostrano che le diete vegetali sono sane e fanno bene, e se imporle a tutti è un errore è altrettanto sbagliato vietarle a chi ci crede e le pratica. A questo si aggiunga anche la richiesta sempre crescente di persone che seguono una alimentazione dettata da motivazioni religiose e che non sempre comprende la carne. Si tratta di un semplice “extra”, una aggiunta, non una imposizione. Accanto ai menù classici e onnivori ora si potrà ordinare del cibo vegano, e chissà che anche i bambini “onnivori” non vorranno provare ogni tanto anche questa novità…. leggera, gustosa e sana. Per richiedere specificamente il menù vegano occorre però un certificato rilasciato dal pediatra che assicuri che il ragazzino sia in condizioni di seguire quella dieta.

admin

x

Guarda anche

Artrite reumatoide: i benefici delle proteine del pesce

Uno studio un po’ italiano (della dottoressa Sarah Tedeschi) ma condotto nel Massachusetts (USA) starebbe ...

Condividi con un amico