Home » Benessere » Fumo: dal 2 febbraio cambiano le regole e diventano più severe

Fumo: dal 2 febbraio cambiano le regole e diventano più severe

Regole dure, regole ferree a partire dal 2 febbraio che si avvicina sempre più. I fumatori sono avvisati e forse temono anche questo giro di vite che metterà nuovi ostacoli a chi ama sigarette e prodotti da fumo in generale. Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale il 18 gennaio scorso del decreto legislativo sui tabacchi, che recepisce la direttiva 2014/40/UE del Parlamento Europeo, cambierà tutto.

Per prima cosa si avrà un inasprimento delle regole riguardanti la lavorazione, la presentazione e la vendita delle sigarette e dei prodotti simili, ma soprattutto: SARA’ VIETATO fumare nelle auto, in sosta o in movimento, se a bordo avrete minori e di donne in stato di gravidanza; vietato anche fumare all’aperto fuori da edifici pubblici come scuole, ospedali, ma anche università. Vietato, anzi, VIETATISSIMO vendere prodotti da fumo ai minorenni. Le multe previste vanno da 500 a 3.000 euro, con sospensione della licenza per l’esercizio che le vende e possibilità di chiusura definitiva.
Una stretta di vite necessaria, perchè ormai il vizio del fumo dilaga soprattutto tra i giovanissimi e pare non avere limiti. E se il fumo, in linea di massima, non causa danni evidenti nell’immediato, nel corso degli anni provoca difficoltà respiratorie, problemi cardiaci e diversi tipi di cancro. Cose a cui non si pensa quando si hanno 16 anni e tanta voglia di infrangere le regole… ma devono pensarci gli adulti. E si spera facendo rispettare i divieti.

admin

x

Guarda anche

Colazione abbondante aiuta a dimagrire

Una colazione abbondante aiuta a dimagrire o mantenere il peso. A sostenerlo sono i risultati ...

Condividi con un amico