Home » Benessere » Celiachia: in Italia aumentano i casi

Celiachia: in Italia aumentano i casi

Interessante il dato diffuso dal Ministero della Salute relativamente alle allergie alimentari che vede un drastico aumento dei celiaci in Italia. Un aumento importante, oltre il 15% in più rispetto agli anni scorsi e più della metà abita nelle regioni del Nord. La celiachia, ricordiamo, è una patologia che impedisce al soggetto di assimilare il glutine e dunque gli impedisce di consumare diversi prodotti, tra cui anche pane e pasta.

La malattia ha un fattore genetico sicuramente, ma non è detto che la colpa sia solo dell’ereditarietà. Anzi, i cambiamenti ambientali degli ultimi anni con l’aumento di inquinamento e di uso di prodotti chimici nell’agricoltura ha favorito l’aumento delle allergie e delle intolleranze. Tornando alle cifre diffuse dal Ministero: dal 2014, si legge, risultavano 172.197 celiaci, più di 20.000 persone in più rispetto a due anni prima. La prima regione per diagnosi di questo tipo è la Lombardia con tutto il Nord che guida la triste classifica (48%) mentre il dato diminuisce al centro (22%) e al sud (19%).

La celiachia colpisce più le donne che gli uomini per motivazioni ancora non ben chiarite. Sicuramente è invalidante, perchè le persone che ne soffrono sono bloccate dalle abitudini alimentari e devono stare attente a scuola, al lavoro, se vanno in vacanza fuori dal proprio paese e così via. Finora le uniche terapie conosciute sono quelle della scelta degli alimenti… ovvero sostituire il glutine con altri alimenti, o consumare solo prodotti “gluten-free” che oggi vanno molto di moda ma hanno ancora prezzi troppo elevati.

admin

x

Guarda anche

Svezzamento, come preparare il brodo vegetale

Come raccomandato dagli esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, al compimento dei 6 mesi i bimbi ...

Condividi con un amico