Home » Benessere » Toscana, ancora meningite e problemi con i vaccini

Toscana, ancora meningite e problemi con i vaccini

Ancora due casi di meningite in Toscana, ancora un allarme per una epidemia che da un anno pare non avere freno. Per fortuna i due ultimi casi, due giovani di Firenze, stanno migliorando in questi giorni e non rischiano più di morire. Ha rischiato invece moltissimo il ragazzo di Pistoia che, appena uscito dal coma, ha invitato tutti a vaccinarsi. Eppure proprio sui vaccini stanno sorgendo problemi.

I vaccini che si usano contro la meningite, di norma, sono due: uno per i giovani e uno per gli over 65. Però mentre il primo funziona a dovere, sul secondo non ci sono ancora certezze assolute e la regione Toscana che sta richiedendo molti lotti di vaccino per tutta la sua popolazione vorrebbe capire meglio il problema. Anche perché mentre da un lato invita “tutti” a proteggersi con la vaccinazione non può rischiare di prendere gratuitamente dei lotti non sicuri.

Il problema economico è un altro ostacolo. Anche se per adesso le USL stanno distribuendo i vaccini gratis la cosa non potrà andare avanti sempre e non per tutti. Molto probabilmente, come detto, si prenderanno gratuitamente i lotti per i giovani mentre per gli anziani saranno a pagamento. Dovrà anche essere fatta informazione in modo corretto per far capire ai cittadini i limiti di un vaccino non ancora sicuro scientificamente in modo che decidano se sottoporsi o meno alla prevenzione.

admin

x

Guarda anche

Paralisi parziale dopo un rapporto sessuale

La notizia sta girando per il web ed è stato difficile valutarla, tra le tante ...

Condividi con un amico