Home » Benessere » Zika: ecco come evitare il contagio sessuale

Zika: ecco come evitare il contagio sessuale

Zika non è un virus mortale, non per questo va preso sottogamba. E’ comunque una malattia che può avere conseguenze fastidiose e che può danneggiare un bambino se la madre incinta non si accorge di averlo in corpo. Zika può anche causare disturbi neurologici negli adulti e si trasmette con la puntura di una zanzara tropicale (diffusa però anche da noi) e con lo scambio di liquidi corporali, dunque anche col sesso.

Ed è proprio il contagio per via sessuale quello più temibile, perché nel Brasile piacione del carnevale e delle future olimpiadi chissà quante “occasioni” capiteranno. Negli Stati Uniti, mentre si corre contro il tempo alla ricerca di un vaccino, sono state pubblicate delle linee guida per prevenire questo problema. Sono quasi tutti accorgimenti dettati dalla volontà, dalla saggezza e dall’igiene accurata. Primo accorgimento: se un uomo vive/torna in aree a rischio e pensa di poter avere Zika in corpo deve astenersi dal sesso con il/la partner soprattutto se la donna è incinta.

Secondo, si deve comunque parlare in coppia del rischio se uno dei due (o entrambi) sono stati in zone a rischio. Nel dubbio, usate sempre il preservativo, quello più sicuro in assoluto. Un’analisi del sangue o dello sperma è consigliata, anche se non nell’immediato. Infatti il virus Zika non dà sintomi immediati e non sempre ci si rende conto di averlo in corpo. Ma certamente se volete avere una vita sessuale tranquilla, meglio farsi analizzare per vivere tranquilli piuttosto che rischiare alla cieca. Qualche dubbio permane sul sangue, in quanto Zika permane più a lungo e in modo più evidente nei liquidi sessuali quindi è più facile individuarlo nello sperma.

admin

x

Guarda anche

Colazione abbondante aiuta a dimagrire

Una colazione abbondante aiuta a dimagrire o mantenere il peso. A sostenerlo sono i risultati ...

Condividi con un amico