Home » Benessere » Lo smog uccide 5,5 milioni di persone ogni anno

Lo smog uccide 5,5 milioni di persone ogni anno

La maglia nera spetta a Cina e India, le economie emergenti con il tasso più alto di espansione che registrano, insieme, la metà dei decessi per smog. In tutto il mondo sono oltre 5,5 i milioni di persone che muoiono prematuramente ogni anno per l’inquinamento dell’aria. Un team di scienziati da diverse nazioni ha raccolto le stime dei livelli di inquinamento atmosferico in Cina e India, calcolandone l’impatto sulla salute: la loro analisi mostra che qui si concentra il 55% delle morti causate da inquinamento atmosferico in tutto il mondo. I dati appena citati emergono da uno studio internazionale presentato al meeting annuale dell’American Association for the Advancement of Science (Aaas) e riportato da e-gazzette.it .

Centrali elettriche, poli industriali, scarichi di auto e combustione di carbone e legno rilasciano piccole particelle nell’aria pericolose per la salute. A dispetto degli sforzi per limitare le emissioni future, secondo lo studio il numero di morti premature legate all’aria inquinata continuerà a crescere nei prossimi 2 decenni, a meno che non si affronti la questione in modo più deciso. “L’inquinamento dell’aria è, a livello mondiale, il quarto fattore di rischio di morte – sostiene Michael Brauer, professore della University of British Colombia di Vancouver – . Ridurlo è un modo incredibilmente efficace per migliorare la salute della popolazione”.

admin

x

Guarda anche

Il teatro ecologico di Neri Marcoré

Chi è Neri Marcoré lo sappiamo … come potremmo non saperlo? Bravissimo attore marchigiano, conosciuto ...

Condividi con un amico