Home » Benessere » Zika in Cina. La ricerca scopre subito la sequenza del genoma

Zika in Cina. La ricerca scopre subito la sequenza del genoma

Ci si stavano impegnando tutti, in particolar modo i migliori laboratori americani e quelli europei. Ma ancora una volta, i primi ad arrivare alla soluzione sono gli irriducibili cinesi! Gli scienziati di un centro di studio sulle malattie infettive sito a Jiangxi avrebbero già tracciato la sequenza del genoma del virus Zika.

Il virus portato dalla puntura di una zanzara tipica del Brasile, che “ristagna” nel sangue umano per settimane al punto da essere trasmissibile anche con rapporti sessuali, è la nuova battaglia da vincere per la ricerca. Occorre trovare in fretta un vaccino per fermare la diffusione che, ripetiamo, non è mortale ma causa malformazioni gravi se ad ammalarsi sono donne incinte. In ogni caso, mortale o meno, la cura va trovata e a quanto pare i cinesi si possono avvicinare più di tutti alla risoluzione, dato che una volta capita la sequenza originale del virus si può capire anche la sua dinamica.

Il successo scientifico è stato riportato sul sito dell’agenzia “Nuova Cina”. E se si pensa che il primo contagio da Zika, in Cina, risale soltanto al 9 febbraio scorso capite con che velocità hanno lavorato i cervelli locali. Certo, le notizie cinesi vanno sempre prese un po’ con le pinze, data la propaganda politica continua, ma non sarebbe male se davvero si fosse fatto un tale passo avanti in così poco tempo, su Zika. Indicherebbe che ormai abbiamo mezzi potenti in grado di combattere una malattia sul nascere. La scoperta della sequenza del genoma del virus, in particolare, porterà in breve tempo a una possibile cura per tutti.

admin

x

Guarda anche

Che cos’è il “ringiovanimento ovarico”

No, non è la nuova moda estrema del lifting ma per alcune donne è come ...

Condividi con un amico