Home » Benessere » Partorisce figli fecondati 12 anni prima

Partorisce figli fecondati 12 anni prima

Il bambino è nato lo scorso 2 marzo, suo fratello un paio di anni prima, ma entrambi erano stati fecondati in un giorno lontano del 2004 a Tangdu, provincia cinese di Shaanxi. Comincia così questa incredibile fiaba moderna, che parla di una ragazza di 18 anni che si accorse di soffrire della dolorosissima sindrome dell’ovaio policistico, malattia che oltre a impedire una gravidanza tranquilla può sfociare in tumore in situazioni particolari.

La giovane donna decide quindi di farsi congelare gli ovuli e di farsi legare le tube per non avere figli e ha proseguito la sua vita di ogni giorno, fatta di studio, lavoro, amici, viaggi. Ma poi le cose cambiano. Le cure migliorano il problema dell’ovaio policistico, incontra l’amore vero della sua vita e così torna la voglia di maternità e torna la voglia di provare ad essere davvero felice. Siamo nel 2004 a questo punto e la ragazza, che di anni ne ha 28, decide di farlo.

Recupera i propri ovuli congelati, li fa fecondare con lo sperma del marito e se li fa impiantare in utero. Dodici ovuli sono stati così preparati a una eventuale gravidanza e sono stati impiantati a tentativi di tre per volta. La prima gravidanza è andata a buon fine un paio di anni fa, e il secondo tentativo (sui sette ovuli rimasti) -fortemente voluto dal momento in cui la Cina ha abolito la legge assurda del “figlio unico”- ha dato vita a questo secondo bambino nato la scorsa settimana. Oggi la famigliola è felice, nonostante l’età avanzata della madre che adesso ha 40 anni, e ci si chiede soltanto se un giorno racconteranno a questi bambini la lunghissima storia della loro vita iniziata dodici anni prima della loro ufficiale venuta al mondo.

admin

x

Guarda anche

Dipendenza da smartphone, vittime soprattutto le donne

La dipendenza da smartphone miete vittime soprattutto tra le donne. A sostenerlo è una ricerca ...

Condividi con un amico