Home » Benessere » Trapianto di cornea: i tessuti arrivano dalle staminali

Trapianto di cornea: i tessuti arrivano dalle staminali

Ricostruire i tessuti dell’occhio dal nulla, in laboratorio, utilizzando come punto di partenza il potere mutante delle cellule staminali. E’ un esperimento riuscito quello condotto presso l’università giapponese di Osaka che permetterà di recuperare danni anche gravi, infatti in alcune cavie cieche è stato ottenuto il recupero della vista.

I tessuti sono stati ricavati da colture di cellule staminali, programmate per trasformarsi in cellule ottiche e dopo il lungo iter di sviluppo in laboratorio sono stati trapiantati in animali con gravi problemi alla vista, alcuni addirittura ciechi. I risultati hanno fatto scalpore, alcuni infatti sono tornati a vedere come prima. Finora si era trattato solo di ipotesi, si sapeva che si potevano ottenere tessuti della cornea o della retina dalle staminali ma nessuno era ancora riuscito a produrle insieme, ottenendo di fatto lo sviluppo completo di un occhio.

Non solo i giapponesi sono riusciti nell’intento, ma hanno anche dimostrato che le cellule della cornea possono essere utilizzate per riparare chirurgicamente la parte anteriore dell’occhio, come dimostrano i test sui conigli che avevano quella parte danneggiata. Si apriranno, quindi, nuove strade nel campo dei trapianti perchè in futuro si potranno applicare queste colture di staminali anche sull’uomo, dimezzando o addirittura eliminando la necessità di un donatore deceduto.

admin

x

Guarda anche

Sei consigli per accelerare la convalescenza

Che sia la febbre, una infezione intestinale, un incidente stradale o un infortunio sportivo quel ...

Condividi con un amico