Home » Benessere » Prosciutto “Portamivia” di Eurospin contiene batteri nocivi

Prosciutto “Portamivia” di Eurospin contiene batteri nocivi

Il nome “PORTAMIVIA” non gliel’hanno messo per questo, ovvero pensando che poteva portar via la vita … ma oggi suona ironico pure se in un ambito drammatico. Parliamo di un prosciutto in vendita presso le catene Eurospin che pare sia stato intaccato dal batterio listeria. Il comunicato stampa dice: «Chiediamo alla gentile clientela di riportare al punto vendita di riferimento il prodotto ‘prosciutto cotto alta qualità italiano di Portamivia’ 120 grammi con scadenza minima il 3 aprile 2016. ll lotto indicato è stato ritirato per probabile presenza di listeria».

Dopo una serie di analisi, è stata individuata la presenza di listeria monocytogenes, un batterio che di solito si trova a terra oppure in acqua e che difficilmente passa nel cibo. Forse in questo caso si è trattato di un mancato controllo della carne che ha portato quella di un suino malato sui banchi del supermercato. Oppure si tratta di un errore igienico durante la lavorazione o l’imballaggio del prodotto. In ogni caso, per sicurezza, EUROSPIN ha ritirato il prosciutto da tutti i punti vendita di Emilia Romagna, Toscana, Marche e Umbria.

Il batterio listeria, se ingerito, provoca disturbi molto simili all’influenza. Stranamente non tanto disturbi intestinali ma forti dolori alla testa e malessere diffuso. Sicuramente causa febbre alta e in soggetti debilitati, anziani o malati potrebbe avere conseguenze molto gravi. Dunque se avete a casa una confezione di prosciutto “Portamivia” riportatelo via… ma stavolta al supermercato e fatevi rimborsare. Ovviamente la restituzione riguarda solo ed esclusivamente le confezioni del lotto segnalato e potenzialmente infetto, non tutte le altre.

admin

x

Guarda anche

Come salvarsi dall’intossicazione da botulino

Siamo il Paese della buona cucina e dei “figli che so’ piezz’e core”. E a ...

Condividi con un amico