Home » Benessere » Tutti in fila per Andrea: un liceo intero per salvare l’amico dalla leucemia

Tutti in fila per Andrea: un liceo intero per salvare l’amico dalla leucemia

Magari alle donazioni di sangue non ci va nessuno, si spaventano tutti dell’ago e del lettino, ma se qualcuno a noi caro sta male tutte le paure vanno via in un secondo. Lo stanno dimostrando i ragazzi del Liceo Scientifico “Leonardo Cocito” di Alba, in provincia di Cuneo, che da giorni presidiano l’ospedale locale per donare il midollo osseo, tutti quanti… anche i minorenni che non potrebbero farlo. La storia commovente riguarda un loro compagno, Andrea, a cui è stata diagnosticata la leucemia. Per tentare di guarire occorre un trapianto di midollo.

Di solito, in casi come questo, la prima ricerca avviene in famiglia tra parenti sicuramente compatibili. Se la storia di Andrea è finita su internet però forse nessuno dei familiari poteva donare. E allora è partito l’appello su Facebook, una volta tanto un mezzo sano e generoso, e il passaparola è diventato globale. I ragazzi del liceo di Andrea sono stati i primi a muoversi, ma con loro anche tanta altra gente della città e non solo. Il ragazzo rischia una qualsiasi “defezione a livello cellulare con rischi elevati verso infezioni, setticemie e malattie con decorso quasi sempre mortale”. Per sapere se si può aiutare Andrea basta farsi prelevare qualche goccia di saliva e, in caso positivo, in un paio di giorni la donazione di midollo è fatta.

Quello che i ragazzi non sanno, e che forse non importa loro sapere, è che le probabilità di trovare un midollo compatibile tra estranei sono bassissime: una su 100.000! Forse questa gara di amore sarà del tutto inutile, ma sicuramente, comunque vada, avrà insegnato ai ragazzi e ai loro genitori la bellezza del dare qualcosa senza ricevere nulla in cambio. Si chiama empatia, condivisione, amore… sentimenti che spesso sembra non appartengano più ai nostri giovani. Ad Alba ci dimostrano che non è vero. “Sono davvero commosso. Pensare che mi stanno sostenendo i compagni e addirittura l’intera città mi mette forza e coraggio, ha detto dal canto suo il giovane Andrea che si sta sottoponendo a tutte le cure del caso, lottando con vera grinta. E chissà che il miracolo non sia dietro l’angolo…

admin

x

Guarda anche

Vaccini: arriva anche quello contro il colesterolo

E se domani arrivasse un vaccino contro il colesterolo? Staremmo ancora lì a contestare e ...

Condividi con un amico