Home » Benessere » Influenza: il vaccino funziona… di mattina!

Influenza: il vaccino funziona… di mattina!

Ci sono alcune persone che, pur vaccinandosi, sviluppano ugualmente la malattia nel corso dell’anno. Certamente più leggera, sicuramente con meno sintomi di chi non si vaccina, ma il perché di queste differenze è ancora un mistero. Hanno provato a capirci qualcosa dei ricercatori inglesi che hanno seguito un campione di persone anziane, 250 in tutto, nell’arco di alcuni mesi dalla vaccinazione.

A parità di condizioni di salute, e senza altri elementi estranei che potessero invalidare l’osservazione iniziale, l’unica differenza la faceva la reazione personale al vaccino anti influenzale che, come si sa, viene somministrato tra ottobre e dicembre. Alcuni soggetti venivano vaccinati in orario compreso tra le 9 e le 11, altri tra le 15 e le 17. La cosa strana è stata il risultato delle persone vaccinate di mattina. A quanto pare non sviluppavano affatto la malattia, mentre chi si vaccinava di sera aveva comunque qualche leggero attacco nel corso dell’inverno. Dalle analisi del sangue si è visto che, a un mese di distanza, i vaccinati di mattina avevano ancora in corpo un buon numero di anticorpi. Numero che invece era calato nelle persone vaccinate di sera.
Ora lo studio dovrà procedere su un campione più ampio e su diverse strategie di vaccinazione, per verificare che non si tratti solo di coincidenze. Se alla fine il risultato dirà che davvero c’entra l’orario di vaccinazione, con la più elevata protezione, si dovrà procedere per capire che cosa comporti questa differenza di comportamento del vaccino. Quali sistemi del corpo legati alla luce o al buio influiscano su tutto. E se la cosa vale solo per l’influenza o anche per altri vaccini.

admin

x

Guarda anche

Bimbi non vaccinati trasmettono il morbillo al fratellino, che muore

Prima vittima della filosofia No Vax: un bambino di 6 anni, di Monza, è morto ...

Condividi con un amico