Home » Benessere » Scoperti i geni della felicità (ma non servono alle vedove, che sono già felici)

Scoperti i geni della felicità (ma non servono alle vedove, che sono già felici)

Se n’era parlato per mesi, durante lo scorso autunno, si sentiva che la scoperta era imminente e oggi, grazie anche alla ricerca olandese dell’Università di Vrije (Amsterdam) abbiamo la conferma: sono stati scoperti i geni che determinano la nostra felicità. Sono tre in tutto, comprese le loro varianti, e due di esse si legano ai casi di depressione mentre almeno 11 punti del genoma sono collegati con la nevrosi. E proprio questa consapevolezza potrebbe in un futuro vicino portare alla cura definitiva contro ansia e malinconia.

Ovviamente i livelli di felicità e il modo di esprimerla variano da persona a persona. Ma tutti sono legati al modo con cui il soggetto affronta la vita: alcuni lo fanno con diffidenza, con timore, altri con slancio ed empatia. Aver scoperto dove risiede il cambiamento che rende alcuni positivi e altri no aiuterà a capire come rendere tutti felici. Anche se occorrerà continuare lo studio e cercare altri collegamenti nel genoma, prima di parlare di sede definitiva della felicità. Eppure esistono alcune persone che non hanno bisogno di questi geni per vivere bene… e paradossalmente sono LE VEDOVE!

Uno studio dell’Università di Padova ha individuato nelle donne che hanno perso il marito livelli di ansia molto bassi e una più rapida capacità di adattamento alla nuova vita. Le vedove, insomma, vivono meglio, in salute e allegre. Una caratteristica tipica delle donne, infatti la stessa analisi condotta sui vedovi non ha portato altrettanti risultati… pare che gli uomini vivano malissimo la condizione di solitudine in età avanzata. Le signore invece si divertono. La cosa dovrebbe preoccupare i mariti e magari spingerli ad essere più vicini alle compagne, se vogliono essere rimpianti almeno un po’, in caso di morte prematura!

admin

x

Guarda anche

Ecco perché gridare “Ahi !!” fa bene alla salute

Due università, una a Singapore e una in Spagna, hanno di recente rispolverato la tortura… ...

Condividi con un amico