Home » Benessere » Zika, non solo pericoli per i neonati

Zika, non solo pericoli per i neonati

Il Brasile ormai ne sta uscendo, grazie anche alle bombardanti campagne informative e alle soluzioni immediate prese contro le zanzare, ma Zika è ancora un pericolo e non va sottovalutato. I medici sudamericani hanno voluto esternare tutti i propri dubbi e sospetti mettendone al corrente anche i colleghi degli USA e quelli europei. In poche parole, Zika potrebbe avere ancora aspetti poco conosciuti che mettono in pericolo tutti, non solo i neonati.

Che causi la microcefalia, lo sviluppo scarso o mancante del cranio, è ormai assodato. Ma gli studi in corso adesso stanno rivelando altri danni che il virus Zika può portare al corpo: di fatto mentre dalle donne malate nasce un 1% di bimbi microcefali, un buon 30% di neonati presenta anomalie neurologiche che portano ad altre e ben più gravi malattie. Malattie che si manifestano alcuni anni dopo la nascita col mancato sviluppo fisico, gravi ritardi, disturbi pesanti impossibili da identificare alla nascita. Dunque molte donne che credono di aver scampato la microcefalia con figli sani non sanno di averli già malati, ma di qualcos’altro.

I rischi di Zika sul corpo umano potrebbero anche riguardare gli adulti. Gli studi sono ancora in corso ma in attesa di saperne di più, meglio proteggersi e ascoltare tutti i consigli utili dei medici. Purtroppo non si sa ancora perchè questo virus si accanisca così tanto col cervello umano, ma fa pensare agli stessi motivi per cui qualcosa di simile succede con la malaria. Il problema con Zika è che solo negli anni sapremo quali e quanti danni i bambini malati svilupperanno, e solo col tempo sapremo a cosa vanno incontro le mamme.

admin

x

Guarda anche

Bimbi non vaccinati trasmettono il morbillo al fratellino, che muore

Prima vittima della filosofia No Vax: un bambino di 6 anni, di Monza, è morto ...

Condividi con un amico