Home » Benessere » Vittorio Sgarbi “posta” la TAC sui social

Vittorio Sgarbi “posta” la TAC sui social

Vittorio Sgarbi ama i social. Condivide con i suoi fans moltissime immagini di se stesso, nello spirito narcisista che ne ha fatto il personaggio che è, e tra una critica d’arte e un attacco politico -materie di cui è ormai esperto universale!- ogni tanto trova il modo di far discutere anche col proprio corpo, come quando si è auto-ritratto nudo sul divano di un albergo in Sicilia o come adesso, che si fa ritrarre sul lettino della TAC.

Subito scatta l’allarme. Di nuovo in ospedale, dopo il malore che lo aveva colto sull’autostrada qualche mese fa, rivelatosi poi un problema cardiaco che ha richiesto un intervento. Ma il critico minimizza, con il sarcasmo che gli è tipico: «Lavori di manutenzione straordinaria», scrive, “hashtaggando” l’ospedale di Modena che lo ospita. Nonostante lo humor e la faccia sorridente, la gente si domanda come mai abbia sentito il bisogno di mettere al centro del mondo anche i propri esami medici. Tanti non credono che sia davvero guarito.
«Sono depilato ma vivo» ribadisce a qualche voce che lo critica per questo protagonismo continuo. La cosa migliore da fare, per capirci qualcosa, è parlare con gente un tantino più seria sull’argomento, come i medici che gli hanno fatto questi esami e che sono ritratti con lui nelle foto: «Il prof. Vittorio Sgarbi è stato ricoverato in Day Hospital presso la Struttura Complessa di Cardiologia per alcuni esami di controllo già programmati. Possiamo confermare il buon risultato della precedente angioplastica». Dunque è ufficiale, Sgarbi sta bene e potrà continuare a far scalpore come più gli piace dalle pagine dei giornali, alle TV ai gruppi Facebook!

admin

x

Guarda anche

Svezzamento, come preparare il brodo vegetale

Come raccomandato dagli esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, al compimento dei 6 mesi i bimbi ...

Condividi con un amico