Home » Benessere » Cibi senza glutine “per moda”: un errore gravissimo

Cibi senza glutine “per moda”: un errore gravissimo

Tra il 2013 e il 2016 sono raddoppiate le persone che si nutrono con i prodotti senza glutine. Solo una minima parte di loro sono celiaci e quindi veramente malati, gli altri sono inseguitori di mode del momento. Soprattutto sono convinti -erroneamente- che il cibo senza glutine sia leggero e dietetico.

Gli esperti della Columbia University mettono in guardia soprattutto questi ultimi. Mangiare cibi senza glutine “per moda” è l’errore peggiore che si possa fare, per due motivi validissimi: primo, si tolgono dal mercato prodotti che possono aiutare i celiaci a vivere meglio, costringendoli a volte a rinunciare perché sono finite le scorte; secondo, si tolgono importanti proteine al corpo sano. Per i celiaci, che non possono assimilare il glutine per natura, questi prodotti “gluten free” sono l’unico modo per nutrirsi. Ma per i sani, sono una perdita di tempo.
Il corpo sano infatti assimila il glutine e con esso preziose sostanze di cui non dovremmo mai privarci. C’è anche un terzo rischio. Abituando il corpo a NON mangiare glutine si rischia di far insorgere delle allergie laddove non sarebbero mai insorte. Disabituato al glutine per troppo tempo, anche un corpo sano potrebbe soffrirne una volta tornato alle vecchie abitudini. Infine, NON E’ VERO che i cibi senza glutine sono meno calorici. Manca il glutine, non le calorie. Pericolosa è infine la decisione di genitori di nutrire i figli sani con cibi senza glutine. Il consulto col pediatra è necessario e nel 90% dei casi vi dirà che state sbagliando alla grande!

admin

x

Guarda anche

Come salvarsi dall’intossicazione da botulino

Siamo il Paese della buona cucina e dei “figli che so’ piezz’e core”. E a ...

Condividi con un amico