Home » Benessere » Trapianto record a Milano: il donatore ha solo un anno

Trapianto record a Milano: il donatore ha solo un anno

chirurgia 1

M. ha 6 anni e ne compirà 7 l’anno prossimo perché sarà ancora vivo. E’ lui il piccolo protagonista dell’intervento record eseguito a Milano, presso il Policlinico. M. soffriva di ipodisplasia renale bilaterale, una malattia cronica che rende i reni totalmente non funzionanti al punto che il bambino doveva sottoporsi a dialisi da tempo ormai. Tramite l’inserimento di un catetere nel peritoneo (membrana che avvolge gli organi interni), il suo sangue veniva costantemente depurato dai macchinari. Il trapianto era l’unica soluzione per smettere con questa tortura.

E l’occasione è arrivata quando un bimbetto di 12 mesi appena, deceduto dopo un incidente, ha donato grazie alla generosità dei genitori i propri piccoli reni. Un trapianto tra due soggetti così piccoli non era mai stato fatto, in Italia, da cui l’unicità che lo rende speciale. Speciale è anche il risultato ottenuto, con il miglioramento quasi immediato di M. (è rimasto in osservazione solo 13 giorni, poi è tornato a casa). Naturalmente dovrà continuare la cura con gli immunodepressivi, ma la sua vita potrà riprendere come quella di un qualsiasi bimbo della sua età.

Diverso il discorso per la famiglia del donatore, che tornerà a casa senza il bimbo e non potrà vederlo crescere. Ma saprà che una parte di lui vive e aiuta a vivere, e questo consola. La donazione tra bambini è già in atto da 5 anni in Italia, ma mai si era avuto un donatore di un anno. E’ ancora troppo difficile per i genitori addolorati accettare che il proprio piccolo figlio sia “diviso” ad altri bambini, ma è anche complicato per i centri trapianto eseguire le tecniche necessarie per questo genere di trapianti in miniatura. Una lacuna che il nostro Paese deve cercare di superare allenando i vari specialisti (nefrologo, anestesista rianimatore, ematologo, pediatra, chirurghi) a lavorare in squadra.

admin

x

Guarda anche

sesso-1

Sesso: come si misura l’orgasmo femminile

Ma come si fa a capire il piacere delle donne? E’ un problema talmente serio, ...

Condividi con un amico