Home » Benessere » Il bambino e il poliziotto, la storia che commuove il web

Il bambino e il poliziotto, la storia che commuove il web

Ogni tanto una storia che fa bene al cuore, che commuove dolcemente. Viene dagli Stati Uniti dove purtroppo la polizia fa spesso parlar male di sé con attacchi violenti e sparatorie facili contro gli innocenti. Poi però ci sono poliziotti come questo che ribaltano la situazione. Il protagonista della storia è un adolescente afro-americano sofferente di autismo, che scappa dall’istituto dove era in cura.

Il ragazzino ha eluso la sorveglianza e per qualche ora ha fatto perdere le proprie tracce. Preoccupati, educatori e familiari, hanno chiamato la polizia. Il giovane è stato rintracciato in un parco cittadino dove minacciava il suicidio. L’autismo è una patologia difficile da gestire e il rischio che il giovane potesse farsi del male esisteva davvero. E in quel momento, uno dei poliziotti si fa avanti e con gentilezza convince il ragazzo a far due chiacchiere con lui.
La foto che ritrae la scena sta facendo il giro del mondo, perché l’uomo in divisa si abbassa letteralmente al livello del ragazzino e incomincia a parlare con lui con molta calma. Ad un certo punto lo fa anche ridere, abbassando del tutto le sue difese -che fino a quel momento erano state anche aggressive. Lentamente il ragazzo ha dimostrato di fidarsi del poliziotto e ha anche accettato di tornare a scuola, guidato amichevolmente da lui. “Il lavoro del poliziotto non è soltanto quello di far rispettare la legge e arrestare le persone ma anche quello di aiutare i più deboli”, “Che Dio lo benedica” sono solo alcuni dei commenti che sono stati raccolti sui social, dove la foto è stata condivisa 250.000 volte.

admin

x

Guarda anche

Come “svegliare” il cervello la mattina? Mangiando gelato

Dimenticate la pluri-energetica colazione britannica con uova, carne e pane. Dimenticate anche la classica europea ...

Condividi con un amico